EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

post graduate in osteopatia urogenitale maschile | la parola a chi ci è stato

Creato da  il Feb 18, 2016  in formazione, news

rienda sito

Post graduate in osteopatia urogenitale maschile
LA PAROLA A CHI CI È STATO

Ancora una volta, i partecipanti ai nostri post graduate si dimostrano disponibili a darci testimonianza del breve ma intenso percorso formativo fatto insieme. In questo breve articolo, due osteopati D.O. esprimono il loro parere sull’esperienza fatta, dimostrando professionalità e competenza, conoscenza dell’argomento e capacità di confronto. A voi il piacere di leggere quest’articolo, a noi quello di poter dire di aver dato la possibilità, alla scuola e ai partecipanti al post graduate, di fare la conoscenza di un grande professionista e di un insegnante talentuoso. Grazie Dott. Rienda.

Stefania Napoli, fisioterapista, VI anno presso cerdo, scuola di osteopatia

Ho avuto il piacere di partecipare al post-graduate in osteopatia urogenitale maschile, tenutosi a Roma il 30 e 31 gennaio 2016, dal titolo : “Approccio manuale delle disfunzioni urologiche e del perineo maschile” organizzato dalla Meta Osteopatia. E’ stato un fine settimana molto interessante e costruttivo perché ho potuto confrontarmi sia sul piano professionale che su quello culturale (sono 13 anni che mi occupo di riabilitazione del perineo, sia maschile che femminile, in tutte le sue disfunzioni).
David Sanchez Rienda è un relatore molto coinvolgente che ha saputo creare un ambiente molto formativo, ma con spunti anche divertenti. Ha una proprietà notevole di linguaggio e una incredibile conoscenza della materia, tale da rendere semplice un argomento complesso per la sua anatomia, fisiologia e neuro-psicologia.
In tutti questi anni di attività professionale ho partecipato a molti corsi di formazione, convegni e seminari di vario livello, sia nazionali che internazionali e ritengo doveroso fare i complimenti a Meta Osteopatia per l’organizzazione nel suo complesso, ma soprattutto per la scelta del relatore.

Andrea di Noia, osteopata D.O.

In Osteopatia si fa un gran parlare dei diaframmi, dell’importanza di liberarli perché sull’asse centrale del corpo giocano un ruolo fondamentale sulla giusta distribuzione delle pressioni.
Quello craniale, cervico toracico, addominale e poi quello pelvico. Su quest’ultimo spesso si ha più difficoltà con i pazienti: il loro pudore, il senso di fargli comprendere perché trattare la zona del pavimento perineale e le sue disfunzioni correlate alle patologie per le quali un osteopata viene consultato frequentemente, dalle lombalgie e alle sciatalgie o cruralgie, è un argomento a volte ostico. Il corso appena concluso sulle disfunzioni uro genitali maschili in primis fornisce una buona base di approccio verso il perineo e vista la specializzazione, dà una chiave di lettura su alcuni sintomi che il paziente maschio presenta in sede di anamnesi e raccolta dati.  Nello specifico, nell’uomo prevalgono spesso delle rimostranze su temi come l’incontinenza o l’aumento della frequenza della minzione e ancora di più riguardo alle problematiche legate alla vita di relazione. David Sanchez Rienda affronta queste tematiche fornendo una visione anatomica tridimensionale e mai così  chiara della pelvi. La parte pratica fornita permette ancora una volta di aggiornare e arricchire il bagaglio dei nostri strumenti professionali e mette in luce anche le diversità di approccio su tecniche già conosciute ma riviste in una visione più articolare. La simpatia e l’umiltà fanno inoltre da contorno ad un professionista che ha reso questo corso scorrevole e molto gradito a me e ai miei colleghi. Detto in due parole PRATICO E APPLICABILE.