EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

CON GRANDE PIACERE, PER IL TERZO ANNO CONSECUTIVO, POSSIAMO ANNUNCIARE IL

post graduate in
OSTEOPATIA PEDIATRICA
26 > 28 gennaio 2018 | stage di primo livello
DALL’ANATOMO-PATOLOGIA ALLA PRATICA FUNZIONALE

Il principio del movimento e dell’omeostasi sono alcuni dei pilastri sui quali si basa l’osteopatia, a maggior ragione quella pediatrica.

La gravidanza e il parto incidono profondamente su l’essere inconsapevole e indifeso che siamo venendo al mondo. Neonati, siamo la culla di quello che diventeremo da adulti. Un approccio funzionale agli eventi psico-fisiologici che la nascita porta con sé può restituire il giusto equilibrio di forze meccaniche e fluidiche rivitalizzando il potenziale di vita intrinseco in ognuno di noi.


marie cWillième Marie-Caroline, D.O.
Diplomata in osteopatia nel 1998 precco il COC Belgio, seguirà diversi corsi post graduate di osteopatia pediatrica, dal 2008 insegna presso l’EOP di Roma osteopatia funzionale, è Table Trainer SCTF (Belgio) e, sempre dallo stesso anno, lavora con Damien Glorieux (pediatra). Dal 2012 è docente di osteopatia pediatrica à l’ISO-Lille in Francia e allo SCOM in Belgio.


In questo corso, Marie-Caroline Willième, D.O. ci presenterà il suo approccio clinico e terapeutico nella presa in carico del neonato e del bambino, proponendo la sua pratica funzionale mettendo a disposizione una sintesi della propria esperienza clinica.

Programma

  1. Introduzione
  2. Richiami : Osteopatia funzionale.
  • Principi e differenti approcci (Hoover, Sutherland, Fryman)
  1. Andamento fisiologico del parto
  2. Anamnesi
  3. La presenza dell’osteopata
  4. Principi di trattamento
  5. Le suture e lo sviluppo del cranio (richiami)
  6. I diversi stadi di evoluzione del neonato (richiami)
  7. Presentazione delle diverse patologie e pratiche
  • Rigurgito e reflusso gastroesofageo (RGO). Coliche , stipsi
  • Torcicollo, plagiocefalie, sindrome della morte improvvisa (SIDS), meningite, disturbi del sonno
  • Otiti, riniti, sinusiti, condotto lacrimale ostruito
  • Lesioni del plesso brachiale, frattura della clavicola
  • Displasie dell’anca, problemi motori, piede torto
  • Scoliosi
  • Sviluppo della faccia, disturbi delle funzioni oro-facciali come la suzione e la deglutizione

    Il docente
    Willième Marie-Caroline, D.O.
    Dopo la laurea in fisioterapia nel 1993 presso a Libera Università di Bruxelles (U.L.B.) prosegue i suoi studi diplomandosi in osteopatia nel 1998 presso il COC di Bruxelles. Da allora, la sua passione per la pediatria e la pratica osteopatica l’hanno portata ad approfondire i diversi approcci di questa disciplina con una serie di formazioni, dal 2007 al 2011, in osteopatia cranio-sacrale (SCTF Belgio), osteopatia funzionale con C. De Brabandere, nelle tecniche di ascolto tessutale di P. Tricot, nei 7 livelli di biodinamica sotto la direzione di J. Jealous, in osteopatia pediatrica con A. Pierson, E. Simon e D. Heinz in Francia. Nel 2008 inoltre, inizia il suo percorso di insegnante presso l’EOP di Roma in osteopatia funzionale e Table Trainer presso SCTF in Belgio. Nel 2012, infine, è docente di osteopatia pediatrica presso ISO di Lille (Francia) e SCOM in Belgio.

     

    scarica e rinvia la SCHEDA DI ISCRIZIONE, dove trovi programma, condizioni e costi del corso

    Inoltre, quest’anno, Marie-Caroline ha realizzato il suo sogno di avere un proprio centro di formazione in Belgio. Di seguito il link al sito di HAPTIS in Belgio, aperto dal 5 settembre 2016, dedicato alle mamme e ai loro bambini. Buona fortuna Mme Wellième!

  •  

    Guarda il video del corso https://youtu.be/_AVMGTHYLb8


post graduate in OSTEOPATIA TESSUTALE con Yves Laval
novembre 2017, marzo e  maggio 2018

La FASCIAPRAXIE
un’osteopatia tessutale innovativa

Relatore YVES LAVAL, Osteopata D.O. Reims
creatore del metodo e ricercatore

laval 3 appuntamenti | 3 week end | 9 giorni di scoperte
 24 – 26 novembre 2017 | 23 – 25 marzo 2018 | 18 – 20 maggio 2018

Siamo orgogliosi ed entusiasti di poter presentare questo splendido post-graduate.
yves_lavalYves Laval è un grande professionista, che per la prima volta verrà in Italia e nella nostra scuola, offrendoci tutta la sua esperienza e tutta la sua creatività per insegnarci un metodo efficace, completo, prezioso. E’ veramente un’occasione unica, da non perdere assolutamente!

Estratto della presentazione del metodo di Yves Laval

Questa osteopatia tessutale basata su 25 anni di pratica, si confronta continuamente con dei dati scientifici, mettendo insieme rigore ed efficacia terapeutica e privilegiando la creatività stessa del terapeuta.

Il metodo prende in considerazione la globalità tessutale e le leggi di comportamento biomeccanico dei tessuti.

Pensata, sviluppata e valorizzata da una lunga riflessione sulla nostra sensorialità e il nostro toccare, la fasciapraxie è una formazione complementare in osteopatia, che ci fa entrare nel mondo misterioso delle fasce, come vengono convenzionalmente chiamate.
Le tecniche miofasciali sono un insieme di manovre terapeutiche che agiscono sui differenti sistemi fasciali del corpo :

  • La grande fascia superficialis.

  • La miofascia, posta all’interno del muscolo

  • Il periostio, che riveste l’osso e in parte lo vascolarizza.

La Fasciapraxie integra tutto un insieme di dati in neuroscienze, conoscenze indispensabili oggigiorno per poter capire tutta la ricchezza del nostro tocco e la sua potenza, così come ci fa capire l’importanza del centro del terapeuta.

Guarda i video fatti durante il post-graduate del 2016, un assaggio La pratica del maestro e Le opinioni di chi c’è stato. Buona visione!

Guarda il video del corso fatto nel 2017 e ascolta cosa dicono i partecipanti… https://youtu.be/YAxtJ66pym4

http://www.fasciapraxie.com/carnet_du_toucher

Yves Laval è anche autore di un libro di grande interesse e di prossima pubblicazione in Italia

Carnet du toucher | Voyage à la découverte de notre corps

SCARICA COMPILA E RINVIA LA SCHEDA DI ISCRIZIONE, DOVE TROVI PROGRAMMA, COSTI E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE


post graduate in OSTEOPATIA STRUTTURALE | 20 > 22 ottobre 2017 e 16 > 18 febbraio 2018

MANIPOLAZIONE STRUTTURALE TESSUTALE

docente | DAVID LACHAIZE D.O., Francia

2 appuntamenti per unico evento per un post graduate di grande qualità con un docente d’oltralpe che ci sorprenderà per la semplicità del suo insegnamento e la ricchezza del suo metodo.

Vi lasciamo con due dei video che potete trovare sul sito di David, www.osteo-evolution.fr, per darvi un’idea del suo modo di lavorare e di cosa vi aspetta durante questo post-graduate. Pensiamo che queste immagini valgano più di mille parole, andate a consultare il programma, incluso nella scheda di iscrizione, per convincervi della ricchezza e della semplicità di questo corso unico nel suo genere.

Il nostro sarà un approccio manipolativo altro, lontano dalle tecniche tradizionali di Lumbaroll e dei concetti classici tipo Fryette. È praticato soprattutto con tecniche dirette. Queste tecniche uniscono la precisione dell’ascolto tessutale alla manipolazione strutturale in thrust. Sono eseguite con una tensione minima, estremamente precise, confortevoli per il paziente e totalmente sicure. D. Lachaize

Guarda il video fatto durante la prima parte del post-graduate nel mese di ottobre 2017… https://youtu.be/mbPaVPADwyQ

scarica, compila e invia la SCHEDA DI ISCRIZIONE dove trovi il programma del corso, le condizioni di iscrizione e i costi. Per ogni ulteriore informazione, chiama o scrivi a meta osteopatia!

Leggi il CV di David Lachaize. E’ in francese ma la sua ricchezza è comprensibilissima!


a.a. 2016-2017


post graduate in OSTEOPATIA FASCIALE con Yves Laval
maggio > settembre 2016

La FASCIAPRAXIE
un’osteopatia tessutale innovativa

Relatore YVES LAVAL, Osteopata D.O. Reims
creatore del metodo e ricercatore

laval 3 appuntamenti | 3 week end | 9 giorni di scoperte
20 > 22 maggio | 17 > 19 giugno | 23 > 25 settembre

Siamo orgogliosi ed entusiasti di poter presentare questo splendido post-graduate.
yves_lavalYves Laval è un grande professionista, che per la prima volta verrà in Italia e nella nostra scuola, offrendoci tutta la sua esperienza e tutta la sua creatività per insegnarci un metodo efficace, completo, prezioso. E’ veramente un’occasione unica, da non perdere assolutamente!

Estratto della presentazione del metodo di Yves Laval

Questa osteopatia tessutale basata su 25 anni di pratica, si confronta continuamente con dei dati scientifici, mettendo insieme rigore ed efficacia terapeutica e privilegiando la creatività stessa del terapeuta.

Il metodo prende in considerazione la globalità tessutale e le leggi di comportamento biomeccanico dei tessuti.

Pensata, sviluppata e valorizzata da una lunga riflessione sulla nostra sensorialità e il nostro toccare, la fasciapraxie è una formazione complementare in osteopatia, che ci fa entrare nel mondo misterioso delle fasce, come vengono convenzionalmente chiamate.
Le tecniche miofasciali sono un insieme di manovre terapeutiche che agiscono sui differenti sistemi fasciali del corpo :

  • La grande fascia superficialis.
  • La miofascia, posta all’interno del muscolo
  • Il periostio, che riveste l’osso e in parte lo vascolarizza.

La Fasciapraxie integra tutto un insieme di dati in neuroscienze, conoscenze indispensabili oggigiorno per poter capire tutta la ricchezza del nostro tocco e la sua potenza, così come ci fa capire l’importanza del centro del terapeuta.

Nel video che vi invitiamo a guardare, anche se è in francese, un partecipante osteopata, che lavora nel campo sportivo, ci spiega quanto questo metodo sia diventato per lui uno strumento indispensabile al suo lavoro e come possa essere impiegato con ogni tipo di paziente e in ogni tipo di patologia, anche cronica…

http://www.fasciapraxie.com/
carnet_du_toucher

Yves Laval è anche autore di un libro di grande interesse e di prossima pubblicazione in Italia

Carnet du toucher | Voyage à la découverte de notre corps

20 > 22 maggio seminario #1
17 > 19 giugno seminario #2
23 > 25 settembre seminario #3

scarica la scheda completa
scarica e compila la scheda di iscrizione



post-graduate in OSTEOPATIA URO-GENITALE
  | 30 e 31 gennaio 2016

APPROCCIO MANUALE NELLE DISFUNZIONI UROLOGICHE E DEL PERINEO MASCHILE

docente David Sanchez Rienda | Fisioterapista Osteopata D.O. | Barcellona

È sempre più frequente la presenza di pazienti di sesso maschile che accedono a differenti specialisti per essere valutati a causa di dolori o disfunzioni urologiche. Credo quindi che la divulgazione e la conoscenza sociale circa la possibilità di applicazione dell’osteopatia in questo campo sia ancora insufficiente e sconosciuta. Lo scopo di questo corso è che gli osteopati interessati a questa specializzazione abbiamo un punto di partenza per una formazione più ampia e specifica. La conoscenza e l’approccio al pavimento pelvico maschile richiede professionalità, rispetto e conoscenza analitica del perineo maschile e della sua funzionalità. La crescente frequenza dell’attività sportiva con l’impatto conseguente sulla pelvi minore e la sedentarietà prolungata, sono motivi, tra l’altro, di necessità di educare il paziente al fine di prevenire disfunzioni e di rieducare patologie che hanno deteriorato il funzionamento della fisiologia della pelvi minore. David Sanchez Rienda.


Apprendere a interpretare le differenti disfunzioni uro-prostatiche, l’esplorazione del perineo e l’approccio manuale fisioterapico in questo distretto per favorire l’apporto arterioso e il drenaggio venoso, come le tecniche strutturali sulla pelvi.

OBIETTIVI GENERALI
  • Ripasso delle conoscenze anatomo-fisiologiche del pavimento pelvico maschile.
  • Apprendimento delle patologie e delle disfunzioni urologiche del perineo maschile.
  • Apprendimento e pratica delle tecniche di terapia manuale per il perineo maschile
  • Apprendimento delle basi dell’elettrostimolazione del pavimento pelvico

OBIETTIVI PARTICOLARI:

  • Apprendere la disposizione tridimensionale del triangolo urogenitale e del triangolo rettale
  • Apprendere la vascolarizzazione della pelvi minore
  • Apprendere l’innervazione della pelvi minore
  • Esposizione delle patologie più frequenti riscontrate (prostatiti, post-chirurgia da adenoma prostatico,
    meccanismo veno-corporo-occlusivo, compressione del nervo pudendo, alterazioni della minzione,
    alterazioni dell’erezione, dolore pelvico… )
  • Pratica manuale riguardante i test del pavimento pelvico (ipo-ipertonia, cicatrici ecc…)
  • Pratica delle tecniche per le correlazioni dell’ipertonia o tensioni asimmetriche del pavimento pelvico
  • Pratica delle tecniche articolatorie strutturali del complesso pelvico
  • Pratica delle tecniche per via interna (dimostrazione teorica su preparato anatomico)

LEGGI IL PROGRAMMA E SCHEDA COMPLETA DEL SEMINARIO
SCARICA E COMPILA LA SCHEDA DI ISCRIZIONE


Il docente
riendaDAVID SANCHEZ RIENDA
FISOTERAPISTA, OSTEOPATA D.O. Barcellona

Direttore del centro fisioterapico e osteopatico Fisio-Blanes
Membro della fondazione di osteopatia di Barcellona
Coordinatore del campus della medicina osteopatica c/o la scuola di osteopatia di Barcellona
Professore c/o l’università “POMPEU FABRA” di Barcellona
Professore di uroginecologia (medicina osteopatica) c/o la EOB Barcellona
Professore di ginecologia e ostetricia c/o la E.I.O.M. di Padova e la FBEO di Barcellona
Prefessore del corso post-graduate di ginecologia e ostetricia co-condotto con Caroline Stone
Osteopata assistente ai corsi di ginecologia con Caroline Stone c/o la EOB di Barcello


a.a. 2015-2016


post graduate in osteopatia pediatrica

PRENATALITA’ e NATALITA’

secondo livello | 30 > 31 ottobre 2015

Come già accennato a giugno, siamo ben felici di annunciare la seconda parte del corso in osteopatia pediatrica tenuto da Marie-Caroline Willième, D.O. COC Belgio, sulle difficoltà e disfunzioni del bambino conseguentemente a gravidanze e/o parti difficili e di come l’osteopatia può sostenere e attivare processi di recupero e guarigione.

In questo corso di due giorni, tratteremo le tecniche di aiuto del bambino mal posizionato (podalico, troppo basso…), i diversi disturbi che potrebbe incontrare la futura mamma e come rimettersi fisicamente da un parto.

Per la sua natura pratica ed esperienziale, il post-graduate è aperto a tutti* quanti volessero conoscere e sperimentare nuove possibilità di trattamento, e a chi ha partecipato al corso di primo livello, DALL’ANATOMO-PATOLOGIA ALLA PRATICA FUNZIONALE, durante lo scorso anno accademico.

(* Osteopati D.O., Studenti di scuole di osteopatia al VI anno, – ordinamento Part Time, Studenti di scuole di osteopatia al V anno – ordinamento Full Time, Laureati in medicina e chirurgia)


marie carolineIl docente
Willième Marie-Caroline, D.O.
Dopo la laurea in fisioterapia nel 1993 presso a Libera Università di Bruxelles (U.L.B.) prosegue i suoi studi diplomandosi in osteopatia nel 1998 presso il COC di Bruxelles. Da allora, la sua passione per la pediatria e la pratica osteopatica l’hanno portata ad approfondire i diversi approcci di questa disciplina con una serie di formazioni, dal 2007 al 2011, in osteopatia cranio-sacrale (SCTF Belgio), osteopatia funzionale con C. De Brabandere, nelle tecniche di ascolto tessutale di P. Tricot, nei  7 livelli di biodinamica sotto la direzione di J. Jealous, in osteopatia pediatrica con A. Pierson, E. Simon e D. Heinz in Francia. Nel  2008 inoltre, inizia il suo percorso di insegnante presso l’EOP di Roma in osteopatia funzionale e Table Trainer presso SCTF in Belgio. Nel 2012, infine, è docente di osteopatia pediatrica presso ISO di Lille (Francia) e SCOM in Belgio.


leggi qui la scheda completa del corso e le modalità di iscrizione in pdf
scarica qui compila e riinvia la scheda di iscrizione in pdf

 

post graduate in
OSTEOPATIA PEDIATRICA |
5 > 7 giugno 2015
DALL’ANATOMO-PATOLOGIA ALLA PRATICA FUNZIONALE

Il principio del movimento e dell’omeostasi sono alcuni dei pilastri sui quali si basa l’osteopatia, a maggior ragione quella pediatrica.

La gravidanza e il parto incidono profondamente su l’essere inconsapevole e indifeso che siamo venendo al mondo. Neonati, siamo la culla di quello che diventeremo da adulti. Un approccio funzionale agli eventi psico-fisiologici che la nascita porta con sé può restituire il giusto equilibrio di forze meccaniche e fluidiche rivitalizzando il potenziale di vita intrinseco in ognuno di noi.


marie cWillième Marie-Caroline, D.O.
Diplomata in osteopatia nel 1998 presso il COC Belgio, seguirà diversi corsi postgraduate di osteopatia pediatrica, dal 2008 insegna presso l’EOP di Roma osteopatia funzionale, è Table Trainer SCTF (Belgio) e, sempre dallo stesso anno, lavora con Damien Glorieux (pediatra). Dal 2012 è docente di osteopatia pediatrica à l’ISO-Lille in Francia e allo SCOM in Belgio.


In questo corso, Marie-Caroline Willième, D.O. ci presenterà il suo approccio clinico e terapeutico nella presa in carico del neonato e del bambino, proponendo la sua pratica funzionale mettendo a disposizione una sintesi della propria esperienza clinica.

Programma

  1. Introduzione
  2. Richiami :  Osteopatia funzionale.
  • Principi e differenti approcci (Hoover, Sutherland, Fryman)
  • Presentazione delle diverse patologie e pratiche
  • I diversi stadi di evoluzione del neonato (richiami)
  • Le suture e lo sviluppo del cranio (richiami)
  • Principi di trattamento
  • La presenza dell’osteopata
  • Anamnesi
  • Andamento fisiologico del parto
  • Rigurgito e reflusso gastroesofageo (RGO). Coliche , stipsi
  • Torcicollo, plagiocefalie, sindrome della morte improvvisa (SIDS), meningite, disturbi del sonno
  • Otiti, riniti, sinusiti, condotto lacrimale ostruito
  • Lesioni del plesso brachiale, frattura della clavicola
  • Displasie dell’anca, problemi motori, piede torto
  • Scoliosi
  • Sviluppo della faccia, disturbi delle funzioni oro-facciali come la suzione e la deglutizione

    Il docente
    Willième Marie-Caroline, D.O.
    Dopo la laurea in fisioterapia nel 1993 presso a Libera Università di Bruxelles (U.L.B.) prosegue i suoi studi diplomandosi in osteopatia nel 1998 presso il COC di Bruxelles. Da allora, la sua passione per la pediatria e la pratica osteopatica l’hanno portata ad approfondire i diversi approcci di questa disciplina con una serie di formazioni, dal 2007 al 2011, in osteopatia cranio-sacrale (SCTF Belgio), osteopatia funzionale con C. De Brabandere, nelle tecniche di ascolto tessutale di P. Tricot, nei  7 livelli di biodinamica sotto la direzione di J. Jealous, in osteopatia pediatrica con A. Pierson, E. Simon e D. Heinz in Francia. Nel  2008 inoltre, inizia il suo percorso di insegnante presso l’EOP di Roma in osteopatia funzionale  e Table Trainer presso SCTF in Belgio. Nel 2012, infine, è docente di osteopatia pediatrica presso ISO di Lille (Francia) e SCOM in Belgio.


    scheda completa in pdf
    scheda di iscrizione in pdf


I FEEDBACK | Osteopati che hanno frequentato il corso post graduate di Marie Caroline ci hanno scritto…

 

Ho frequentato questo corso nel 2012 quando cercavo Osteopati professionisti che potessero trasmettere non soltanto la teoria ma soprattutto la propria esperienza lavorativa nella pediatria. 
Ho appreso un nuovo modo di osservare il neonato, interpretare le memorie tessutali impresse dal parto, gestire una seduta.
Ogni giorno abbiamo potuto osservare Marie-Caroline Willième trattare neonati, vedere le tecniche apprese applicate al trattamento, la presa in carico del piccolo paziente e l’importante gestione con i genitori. È un corso che arricchisce il nostro percorso e la nostra sicurezza nel campo pediatrico.

Annalisa d. L. – D.O.

Il corso tenuto da M.Caroline Willieme è stato per me il primo nel campo della pediatria, e con piacere oggi mi trovo a parlarne. M. Caroline ha trasmesso le nozioni di base dell’osteopatia pediatrica con linguaggio chiaro, sostanziale e senza dare nulla per scontato, cosa importante per chi approccia per la prima volta un mondo tanto complesso. Le sue lezioni consistevano di basi teoriche, tra cui le descrizioni delle più comuni problematiche con cui da osteopati ci confrontiamo, applicazioni pratiche e possibilitá di visionare il trattamento di casi clinici. Il corso, estremamente interessante in ambito pediatrico e per chi propende per le tecniche funzionali, ha una grande possibilità di applicazione anche in casi di pazienti non pediatrici. Il tutto è filtrato dalla lunga esperienza personale di una grande osteopata, esperienza che è una ricchezza ricevere.
Silvia l. P. – D.O.